Fibre di cellulosa

Origine e Tipologie delle Fibre di Cellulosa

Le fibre di cellulosa sono una categoria di materiali derivati dalla cellulosa presente nella pasta di legno e in altre piante legnose che possono derivare da varie parti di una pianta. Tra di esse, la più rilevante è il cotone, ottenuto dai semi. Altri importanti tipi di fibre di cellulosa includono il lino, la juta, il ramiè, il bambù e la canapa, ottenuti rispettivamente dal fusto e dalle foglie delle piante.

Struttura e Proprietà delle Fibre di Cellulosa

Le fibre vegetali sono costituite da microfibrille di cellulosa avvolte in modo elicoidale e legate da una matrice amorfa di lignina. La lignina svolge varie funzioni, tra cui la resistenza alle forze di gravità e al vento e la protezione contro attacchi biologici. Le proprietà delle fibre di cellulosa sono influenzate da diversi fattori come varietà, clima, raccolto, maturità e trattamenti.

Proprietà e Applicazioni delle Fibre di Cellulosa

Le fibre di cellulosa presentano eccellente resistenza alla trazione, bassa densità, elevata rigidezza, e sono altamente assorbenti. Queste caratteristiche le rendono adatte a varie applicazioni tessili, come abbigliamento e tessuti per la casa, grazie alla loro morbidezza, setosità e capacità di assorbire l’umidità rapidamente.

Classificazione delle Fibre di Cellulosa

Le fibre di cellulosa possono essere naturali, direttamente derivanti dalle piante, o rigenerate, ottenute da un processo di solubilizzazione e rigenerazione chimica. La rigenerazione della cellulosa produce materiali come il rayon e il cellophane. I processi di rigenerazione sono cruciali per ottenere le fibre di cellulosa rigenerate.

Fibre di Cellulosa Naturali e Rigenerate

Il cotone è una delle fibre naturali più utilizzate, mentre il lino, la juta e altre fibre vegetali offrono proprietà uniche nel settore tessile. Le fibre di cellulosa rigenerate, come il rayon e il lyocell, sono prodotte chimicamente a partire dalla cellulosa naturale, offrendo caratteristiche diverse rispetto alle fibre naturali.

Sullo stesso argomento

Punto di fumo

Definizione del punto di fumo Il punto di fumo o punto di infiammabilità è la temperatura alla quale un olio o un grasso inizia a...

Digestione aerobica

La digestione aerobica: un metodo di trattamento dei rifiuti organici La digestione aerobica è un processo microbico che avviene in presenza di ossigeno ed è...
Articolo precedente
Articolo successivo

Leggi anche

Nuovo Composto Aromatico: Impatti sulla Scienza e sull’Industria

L’acido 4-idrossi-3-metossibenzoico, noto come acido vanillico, è un prodotto naturale presente in diverse piante come la Camellia sinensis, la Paeonia obovata, l'Ocimum basilicum, l'Origanum...

Innovativi Materiali Per Display e Sensori: Una Rassegna sui Diversi Tipi di Cristalli e le Loro Applicazioni

I cristalli liquidi liotropici (LLCs) sono fasi termodinamicamente stabili a temperature, pressioni e concentrazioni definite che si formano in miscele di molecole anfifiliche comprendenti...

Fasi della Materia e Cambiamenti di Stato: Dinamiche delle Transizioni Fisiche

Le transizioni di fase sono probabilmente uno dei fenomeni più interessanti e concettualmente più ricchi affrontati dalla termodinamica e dalla meccanica statistica. Secondo la...