Soluzione tampone ammoniacale : Buffer a base di ammoniaca per stabilizzare il pH

La preparazione di una soluzione tampone ammoniacale costituita da ammoniaca e cloruro di ammonio è un passaggio fondamentale per stabilizzare il pH di una soluzione. Questa soluzione tampone è utilizzata, ad esempio, per mantenere i livelli di pH stabili negli impianti di trattamento delle acque.

EDTAEDTA

La soluzione tampone ammoniacale è inoltre utilizzata nella calibrazione di un pHmetro, in alcune sintesi organiche che richiedono un determinato valore di pH e, soprattutto, nelle titolazioni complessometriche con EDTA per la determinazione della durezza dell’acqua.

L’EDTA, ovvero l’acido etilendiamminotetracetico, sintetizzato per la prima volta dal chimico austriaco Ferdinand Münz, è un acido poliammino carbossilico solubile in acqua dotato di due doppietti elettronici appartenenti all’azoto e soggetto a quattro equilibri di dissociazione. Il pH ottimale per la determinazione degli ioni Ca2+ e Mg2+ è pari a 10, pertanto si utilizza una soluzione tampone ammoniacale.

Soluzioni tampone e pH

Le soluzioni tampone sono costituite da un acido debole e dalla sua base coniugata, come ad esempio acido acetico-acetato di sodio, oppure da una base debole e dal suo acido coniugato, come nel caso della soluzione ammoniacale.

La caratteristica delle soluzioni tampone è che il pH rimane pressoché invariato anche con l’aggiunta di piccole quantità di acido o base forte o di un agente che altera la concentrazione idrogenionica.

L’equazione di Henderson-Hasselbalch, dovuta al chimico statunitense Lawrence Joseph Henderson e al chimico danese Karl Albert Hasselbalch, è utilizzata per conoscere il pH, la concentrazione di un acido o della sua base coniugata, il rapporto tra le concentrazioni della base coniugata e dell’acido e il pKa dell’acido debole di una soluzione tampone. Nel caso di una soluzione tampone costituita da una base debole e dal suo acido coniugato, consente di determinare pOH, concentrazione di una base o del suo acido coniugato, il rapporto tra le concentrazioni dell’acido coniugato e dalla base e il pKb della base debole.

L’equazione di Henderson-Hasselbalch, nel caso di una soluzione tampone costituita da un acido debole e dalla sua base coniugata, è espressa come:
pH = pKa + log [A–]/[HA]
mentre, nel caso di una base debole e del suo acido coniugato, è espressa come:
pOH = pKb + log [BH+]/[B]

La capacità tamponante β, ovvero la misura quantitativa di quanto una soluzione tampone possa mantenere invariato il suo pH, viene espressa dall’equazione di Van Slyke. Il massimo potere tamponante βmax si verifica quando il rapporto tra base coniugata e acido, o tra acido coniugato e base, è uguale a 1, ovvero quando pH = pKa o pOH = pKb.

EDTA e soluzione ammoniacale

L’EDTA, comunemente utilizzato per le titolazioni complessometriche, è un agente chelante capace di analizzare virtualmente tutti gli ioni metallici. È un acido di Lewis con sei possibili siti di legame costituiti da quattro gruppi carbossilato e dai doppietti elettronici solitari presenti sui due atomi di azoto.

In una tipica determinazione analitica, l’EDTA, per complessare uno ione metallico, deve essere presente sotto forma di Y4-.

complesso calcio EDTAcomplesso calcio EDTA

La formazione del complesso metallo-EDTA con lo ione Ca2+ può essere rappresentata dall’equilibrio:
Ca2+ + Y4- ⇄ CaY2-
per il quale la costante di equilibrio, detta costante di formazione (Kf), è espressa come:
Kf = [CaY2-]/ [Ca2+][ Y4-]
Il suo valore è 4.90 · 1010. Questo elevato valore indica che il complesso è stabile e l’equilibrio è spostato verso destra.

La forma Y4- è predominante quando il valore del pH è di circa 10, quindi la soluzione tampone ammoniacale deve avere questo valore di pH. Per la titolazione dello ione calcio con EDTA si utilizza un indicatore metallocromico come il Nero eriocromo T.

Preparazione della soluzione tampone ammoniacale

Per preparare la soluzione ammoniacale è necessario conoscere la concentrazione dell’ammoniaca e dello ione ammonio. Applicando l’equazione di Henderson-Hasselbalch, per ottenere una soluzione con pH = 10 il valore di pOH è pari a 4. Poiché il valore di Kb dell’ammoniaca è 1.80 · 10–5, il valore di pKb è:

pKb = – log Kb = – log 1.80 · 10–5 = 4.74

Utilizzando l’equazione di Henderson-Hasselbalch:

4 = 4.74 + log [NH4+]/[NH3]
da cui 4 – 4.74 = – 0.74 = log [NH4+]/[NH3]
ovvero 10–0.74 = 0.18 = [NH4+]/[NH3]

Una soluzione di ammoniaca concentrata ha una concentrazione del 28% m/m e una densità di 0.900 g/mL. Ciò implica che in 100 g di soluzione sono contenuti 28 g di ammoniaca, ovvero 28 g / 17.031 g/mol = 1.65 moli. Il volume corrispondente a 100 g si ricava dalla densità: V = massa/densità = 100 g / 0.900 g/mL = 111 mL.

cloruro di ammoniocloruro di ammonio

La concentrazione molare dell’ammoniaca è pari a M = 1.65 mol / 0.111 L = 14.9 M.
Poiché [NH4+]/[NH3] = 0.18, possiamo considerare [NH4+] = 0.18 M e [NH3] = 1 M.
Per preparare 100 mL di soluzione ammoniacale sono necessarie 0.18 mol/L · 0.100 L = 0.018 moli di NH4Cl, corrispondenti a 0.018 mol · 53.491 g/mol = 0.963 g di cloruro di ammonio.

Per ottenere 1000 mL di NH3 a concentrazione 1 M, si usa la formula delle diluizioni: M1V1 = M2V2. Sostituendo si ha: 14.9 · V1 = 1 · 1000 mL
Da cui V1 = 67 mL.
Pertanto, per la preparazione della soluzione ammoniacale, si solubilizzano 0.963 g di cloruro di ammonio in acqua distillata e si aggiungono 67 mL di ammoniaca concentrata, diluendo infine fino a 100 mL.

Sullo stesso argomento

Esercizi di Analisi nelle Soluzioni Complesse

Esercizi di Analisi di Miscele Si propongono tipici esercizi su analisi di miscele, in cui è previsto il calcolo dei componenti presenti, ad esempio, in...

Calibrazione di una Soluzione di Permanganato di Potassio per una Titolazione

La standardizzazione del permanganato di potassio (KMnO4) si rende necessaria in quanto questa specie non è uno standard primario, contenendo impurezze di MnO2. Una...

Leggi anche

Nuovo Composto Aromatico: Impatti sulla Scienza e sull’Industria

L’acido 4-idrossi-3-metossibenzoico, noto come acido vanillico, è un prodotto naturale presente in diverse piante come la Camellia sinensis, la Paeonia obovata, l'Ocimum basilicum, l'Origanum...

Innovativi Materiali Per Display e Sensori: Una Rassegna sui Diversi Tipi di Cristalli e le Loro Applicazioni

I cristalli liquidi liotropici (LLCs) sono fasi termodinamicamente stabili a temperature, pressioni e concentrazioni definite che si formano in miscele di molecole anfifiliche comprendenti...

Fasi della Materia e Cambiamenti di Stato: Dinamiche delle Transizioni Fisiche

Le transizioni di fase sono probabilmente uno dei fenomeni più interessanti e concettualmente più ricchi affrontati dalla termodinamica e dalla meccanica statistica. Secondo la...